Commenta per primo
Spal - Lazio 2-1, le pagelle di CM:

Berisha 6,5: ipnotizzato da Immobile in occasione del rigore, viene spesso chiamato in causa dagli avversari ma risponde sempre presente con molteplici buoni interventi, confermando il suo ottimo stato di forma.  

Cionek 6: provvidenziale ad inizio partita con un ottimo doppio intervento a fermare un lanciatissimo Caicedo. Si fa spesso vedere anche in fase offensiva con discreta efficacia ed energia; sicuramente il migliore del reparto difensivo.

Vicari 6: in difficoltà come il resto del reparto difensivo nel primo tempo, difende meglio nella ripresa e non soffre Correa.

Tomovic 6: suo il fallo di mano in occasione del rigore che porta in vantaggio i biancocelesti. Non si fa però influenzare dall'episodio e disputa un match di sostanza, salvando su Caicedo una buona occasione. Paga le generali difficoltà dell'intero reparto.

(dal 35' st Felipe sv).

D'Alessandro 5,5: molte fiammate e poca continuità. Avrebbe le capacità per mettere in difficoltà la difesa biancoceleste e quando si accende lo dimostra. 

(dal 28' st Sala sv).
Murgia 5,5: partita senza grandi acuti. Cresce d'intensità nella ripresa sul generale entusiasmo della sua squadra; può sicuramente dare di più.

Missiroli 6: lascia molto spazio nel tentativo di schermare le punte della Lazio, compito che non gli riesce come dovrebbe. Nella ripresa il suo rendimento cresce in entrambe le fasi di gioco.

Kurtic 7: regala una gioia immensa al suo pubblico con un piazzato notevolissimo. Da un suo colpo di testa nasce la prima occasione della partita per la Spal ed in generale spicca per qualità in mezzo al campo. 

Reca 4,5: indubbiamente e per distacco il peggiore dei suoi. Costantemente in ritardo nelle chiusure, esegue due disimpegni pericolosissimi che per poco non permettono alla Lazio di aumentare il suo bottino. 

(dal 17' st Strefezza 6,5: debutto esaltante con grande personalità e buona tecnica individuale. Elemento che sicuramente può tornare utile in futuro).

Petagna 6,5: lotta e si sacrifica in abbondanza come sempre. Dopo un primo tempo difficile, mette la firma sul match con una rete di gran classe in mezza rovesciata. Fondamentale il suo apporto per l'intera squadra.

Di Francesco 5,5: è un altro di quelli che può cambiare le sorti della sua squadra. Viene a ricevere palla più in basso e prova a puntare spesso Patric, saltandolo in un paio di occasioni. 

All. Semplici 6: primo tempo estremamente complicato per la sua squadra, urge lavorare molto sulla circolazione di palla, che è lentissima e sterile, e sull'approccio molto morbido alla partita. Nel secondo tempo passa al 4-4-2, la squadra ha una buonissima reazione e mette in mostra un calcio rapido e divertente che lascia ben sperare per il futuro.