272
In questo campionato che molti definiscono brutto, ma che quanto meno è rimasto aperto fino alla fine sia nella corsa all’Europa che nella lotta per la salvezza, ci sono alcune squadre che hanno deluso in modo clamoroso. Pensiamo al Genoa, ad esempio, e soprattutto alla Fiorentina che non è ancora certa di rimanere in serie A. Ma pensiamo anche all’Inter, e il giudizio sui nerazzurri è indipendente da come finirà lo sprint per la Champions.

 

Per valutare se una squadra ha deluso, bisogna ricordarsi da dove è partita. Cioè quali erano le aspettative, le ambizioni, i progetti, anche in virtù del mercato che ha condotto in estate. Ebbene, i pronostici in linea di massima erano concordi e dicevano: scudetto alla Juve, Napoli e Inter in lotta per il secondo posto, le altre staccatissime. Questa idea era talmente diffusa che Ancelotti e Spalletti si erano perfino un po’ sbilanciati: la Juve è forte, ma noi proviamo a insidiarla.

 

Il risultato è sotto gli occhi di tutti. L’Inter non solo non arriverà seconda (è a tredici punti dal Napoli…), ma all’ultima giornata non è nemmeno sicura di andare in Champions: per riuscirci con certezza dovrà battere l’Empoli, che a San Siro si gioca la vita. Una situazione assolutamente inimmaginabile all’inizio della stagione e anche qualche settimana fa. Senza contare l'eliminazione anticipata - anzi immediata - in Champions, in Europa League, in Coppa Italia.

 

La gestione di Spalletti si sta rivelando un fallimento totale, senza attenuanti. Il danno che potrebbe procurare all’Inter in caso di mancata qualificazione - prima dell’inevitabile allontanamento - è enorme in termini economici e anche di immagine internazionale. Quando sentiamo muovere critiche al Napoli di Ancelotti perché non ha lottato per lo scudetto contro una Juve mostruosa, ci domandiamo: cosa dovremmo dire dell’Inter, che è partita alla pari degli azzurri? Guardate dov’è finita...

 

Ora Zhang e Marotta devono solo sperare che, all’ultimo tuffo, la Champions arrivi. E poi si liberino di Spalletti, l’allenatore più deludente della stagione.

@steagresti