Commenta per primo
I nomi che vengono accostati in questo mercato estivo alla Spal sono molteplici, ma tra tutti colpisce e risalta il brasiliano Igor Coronado. Il numero 10 del Palermo, dopo aver sfiorato la promozione nella finale playoff contro il Frosinone, è uno dei pezzi pregiati della società rosanero pronto a partire per risanare un bilancio stremato dalle fatiche della scorsa estate. Allora conosciamolo meglio questo fantasista brasiliano, capace di grandi giocate e di grande disponibilità verso tutti i compagni di squadra.

Coronado è un classe 1992 che nel 2011 si ritrova nell’under 19 del MK Dons in Inghilterra e viene girato al Grassopher per affrontare il campionato svizzero. All’età di 20 anni colleziona 11 presenze e 1 gol nella massima serie elvetica.  A fine stagione si ritrova svincolato e nel novembre 2012 si accasa alla Floriana, campionato maltese, dove colleziona 44 presenze in tre anni, 19 gol e 4 assist. Si esalta nelle partite di coppa, ma non riesce a ritagliarsi lo spazio giusto. La svolta arriva nell’estate del 2015 quando su di lui piomba il Trapani che lo prende in prestito.
Nel campionato cadetto italiano, il giovane brasiliano riesce a tirare fuori il meglio di se. La prima stagione conquista il pubblico siciliano e il centrocampo dei granata, a fine stagione viene riscattato per 180mila euro. Una stagione davvero avvincente che viene conclusa con 37 presenze, 7 reti e 4 assist, nonostante la sua posizione da mezzala lasciata libera di inserirsi, e la conquista dei playoff. La stagione successiva conferma la crescita del giocatore e con Serse Cosmi a fare da padre calcistico arrivano 11 timbri stagionali, otto servizi per i compagni in 34 apparizioni. In Sicilia il suo nome circola sulle bocche di tutti e il presidente Zamaprini lo preleva per 1 milione e 400mila euro, la 10 sulle spalle e la responsabilità di riportare il Palermo in Serie A; lui risponde con 9 realizzazione e 10 assist, ma un rigore pesante sbagliato a fine stagione che peserà alla fine dei conti.

L’obiettivo sfuma e Igor Coronado è in questo momento vicino ai colori biancoazzurri. Un fantasista che nel centrocampo a 5 di Semplici può contribuire con la sua qualità e la sua capacità di inserimento. Non è dato sapere se tornerà a Ferrara anche Alberto Grassi, ma l’acquisto del brasiliano potrebbe essere davvero un grande colpo. Per lui sarebbe la prima apparizione in un campionato difficile come quello italiano, ma le qualità del ragazzo sono state mostrate in questi anni e una volta entrato nei meccanismi sarà interessante vedere la sua resa. Il prezzo non è stato ancora fissato, al momento il suo valore si aggira sui 3 milioni di euro. Sicuramente un’ottima idea.