Commenta per primo
Torna l'Europa League, in programma c'è la quinta giornata. Il Napoli affronterà lo Spartak Mosca, eccezionalmente giocando di mercoledì, vista la concomitanza tra Lokomotiv Mosca e Spartak, con la prima favorita dal ranking e scenderà regolarmente in campo mercoledì. Fischio d'inizio anomalo, dunque, nel giorno della Champions League, ma alle 16:30.

LA FORMAZIONE - Con una vittoria la squadra di Luciano Spalletti troverebbe il matematico passaggio del girone. Non sarà semplice perché gli indisponibili azzurri sono ben sette: gli infortunati Osimhen, Insigne, Ounas e Anguissa e i positivi al Covid-19 Demme, Politano e Zanoli. Il tecnico di Certaldo dovrebbe cambiare cinque uomini su undici rispetto a quelli scesi in campo contro l'Inter. A partire dal portiere, con Meret che avrà una nuova chance al posto di Ospina. Difesa a quattro con Di Lorenzo e Mario Rui sulle fasce (il portoghese torna dopo la squalifica europea) e la coppia centrale composta da Koulibaly e Juan Jesus (il brasiliano favorito su Rrahmani e Manolas). Centrocampo a tre praticamente obbligato: Lobotka dentro a lavorare da vertice basso, Fabián Ruiz in appoggio ma pronto a liberarsi qualche metro in avanti, proprio come Zielinski. Davanti cambiano due uomini su tre, invece, essendoci Elmas a sinistra al posto di Insigne, Lozano a destra e Petagna come riferimento centrale. L'unico cambio di spessore sarà Mertens, oltre a lui solo difensori e giovani della Primavera. Potrebbe esserci quindi spazio per almeno uno dei due attaccanti, Cioffi (2002) e Ambrosino (2003) nella ripresa.

Domani ore 16:30
Spartak Mosca-Napoli
Tv: Dazn, Sky Sport, Sky Sport 1
SPARTAK MOSCA (3-4-1-2): Selikhov; ​Caufriez, Gigot, Dzhikiya; Moses, Umyarov, Litvinov, Ayrton Lucas; Ignatov; Sobolev, Promes. All. Rui Vitoria.​

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Koulibaly, Juan Jesus, Mario Rui; Fabián Ruiz, Lobotka, Zielinski; Lozano, Petagna, Elmas. All. Spalletti.