Bob Marley aveva la passione per il calcio: senza maglia, scalzo, col pallone che andava. Una passione pura, chiara, pulita. E a suo modo, in occasione del match di Champions League tra Ajax e AEK Atene, vinto dai Lancieri, il figlio di Bob, Ky-Mani, con la storica maglia biancorossa, ha dimostrata di possedere (almeno in parte) lo stesso affetto per il pallone, cantando con il pubblico della Johan Cruyff Arena "Three Little Birds", una delle canzoni di suo padre, adottata dai tifosi olandesi. Numero 76 sulle spalle (suo anno di nascita), microfono in mano e lo spettacolo è servito. 

"Three Little Birds" è stata scritta a Kingston dal padre Bob, e sulla genesi ci sono versioni contrastanti: per l'amico Tony Gilbert, Bob Marley si è ispirato a tre uccellini che beccavano sul davanzale di Hope Road; mentre i "Threes", cantanti del gruppo reggae, sono convinti che l'autore giamaicano si stesse riferendo a loro. E l'Ajax cosa c'entra? Amichevole estiva, 2008, trasferta a Cardiff: il dj del Millenium Stadium la lancia all'intervallo, e i Lancieri se la portano a casa.