8
Prima del tradizionale pranzo con la dirigenza della squadra ospite della serata di coppa (oggi, tocca all'Atletico Madrid), l'ad del Milan, Adriano Galliani, parla alla stampa: "E’ sempre una festa quando arriva il Presidente, ha sempre dato la carica dal 20 febbraio 1986, domani sarà il 28esimo anniversario di Berlusconi al Milan. Quando vedo la pioggia penso al Manchester United, speriamo che possa essere una bella partita. La Champions  è la massima competizione in assoluto, quando si arriva in primavera e iniziano gli scontri diretti è chiaro che l’eccitazione sale. La squadra del 2007 era una grandissima squadra perché poi sarebbe andare a vincere tutto, auguriamoci di tornare ai quei livelli". 

Su Balotelli: "Ha tutto per diventare un grande campione, è ancora molto giovane e sta crescendo, ha tutte le possibilità tecniche e fisiche per diventare un top mondo. Balotelli come Ibra? C'è ancora tanto da lavorare...". 

Su Ibrahimovic: "L’ho visto ieri, ha un marchio di fabbrica straordinario..

Sul Milan in Champions: "Il Milan ha questa grande tradizione, negli ultimi 13 anni abbiamo fatto 11 volte la Champions e sempre passato il girone, un curriculum che ci pone al vertice europeo. Seedorf è molto concentrato, da quando aveva 18 anni gioca la Champions, dai tempi dell’Ajax". 
Su Inzaghi: "L’Uefa ci ha concesso di farli sfilare, alle 19.55, i nostri tifosi se vogliono vedere la coppa, Pippo e i ragazzi dovranno arrivare un pochino prima".

Sull'Atletico Madrid: "Ha vinto il girone di Champions, è in testa al campionato, sta facendo benissimo". 

Su Kakà: "Capitano? Credo di si, dovrebbe essere così. E’ certamente u leader se poi non avrà la fascia non lo so”.  
 
Get Adobe Flash player