Milan Pavkov, autore della doppietta con la quale la Stella Rossa ha battuto il Liverpool, è stato intervistato dal portale Calcio Napoli 24

Due gol contro il Liverpool, sai di essere diventato un nuovo idolo a Napoli per aver fermato il Liverpool?

"Mi fa piacere sentirlo, anche se credo sia abbastanza strano e lontano come concetto. Ma fa comunque piacere. Questo era un sogno in cui credevo, anche se dentro di me sembrava non stesse accadendo realmente".

Quante possibilità ha la Stella Rossa di passare il girone?

"Tutti noi da bambini sognavamo di giocare partite del genere e speravamo che un giorno avremmo avuto l’occasione di competere in Champions League contro i migliori club d’Europa. A quel tempo erano solo sogni e all’improvviso è diventato tutto realtà. Adesso che si è avverato, ho avuto la conferma che bisogna credere in ciò che si fa, anche se all’inizio può sembrare qualcosa di irrealizzabile. Per arrivare ad un risultato bisognare credere in sè stessi. Pensiamo di partita in partita non guardiamo troppo avanti. Abbiamo una grande opportunità ora, daremo tutto e vedremo che risultato riusciremo a portare a casa".

Allora è vero ciò che si dice della Stella Rossa: ha due squadre, una in casa e una in trasferta…
"Già… Si è vista contro il Liverpool l’energia che abbiamo ricevuto dagli spalti. Nelle partite fuori casa non avevamo il supporto dei nostri tifosi. Ancora oggi non posso credere che l’intero Marakana mi abbia dedicato un coro. Dopo la partita sono andato sotto la Curva, un’emozione indescrivibile. E’ stato magico. Ho goduto talmente tanto che dopo il gol mi sono fermato con i tifosi e continuato a festeggiare con loro".

A questo punto andate all-in... Sensazioni sul match contro il Napoli al San Paolo?

"Il nostro gruppo è molto incerto. Crediamo in noi stessi, daremo il massimo anche in questa partita e speriamo nel migliore risultato possibile. Abbiamo dimostrato di potercela giocare contro chiunque".

Ti piacerebbe fare gol anche al San Paolo?

"Certo, come attaccante voglio sempre fare gol, in ogni partita, alla fine però non mi interessa chi segna, l’importante è fare risultato. Speriamo di farlo anche a Napoli, daremo tutto perchè sia così"