Commenta per primo

"Ho preparato la partita nel miglior modo possibile e mi ha dato fastidio l'ironia di Marotta sul nostro modulo prima della partita. Ci ha giudicato con presunzione e abbiamo visto com'è andata a finire. Ci vuole maggiore rispetto. Noi lavoriamo sodo su tutti i particolari e abbiamo vinto in casa della Juve con una grande prestazione. E non voglio parlare degli episodi arbitrali...", questo il duro attacco di Andrea Stramaccioni al termine di Juventus-Inter, in riferimento alle parole nel pre-partita dell'ad bianconero.

"Siamo stati sempre pericolosi con i 3 attaccanti, che hanno tolto riferimenti ai loro difensori; non ho mai visto la Juve così in difficoltà. Il giorno più bello della mia carriera? No, quello più bello è stato quando Moratti mi ha chiamato ad allenare questa squadra", aggiunge Strama sulle scelte tattiche dei suoi.
 
"L'Inter va elogiata per la personalità con cui siamo scesi in campo, per il fatto di aver schierato 3 punti al cospetto della Juventus, che resta comunque la più forte del campionato. Noi non abbiamo fatto ancora nulla", conclude l'allenatore interista.
 
 
"Se Stramaccioni vuole fare polemica, problema suo. Il mio era un complimento, perchè volevo elogiare il coraggio dell'allenatore dell'Inter e la forza della loro squadra", ha replicato Marotta dopo le parole del tecnico nerazzurro.