8

"Non sono uno che sputa nel piatto dove ha mangiato e lo dico anche per rispetto dei tifosi dell'Inter, che mi sono stati vicini e mi hanno voluto bene fino alla fine". Andrea Stramaccioni non porta rancore per come è finita la sua avventura sulla panchina nerazzurra.

L'ex allenatore dell'Inter ha dichiarato ai mirofoni di Sky Sport: "Da gennaio abbiamo cominciato ad avere tanti problemi e anche un pizzico di sfortuna come gli infortuni di Samuel, Milito, Palacio e Zanetti, i giocatori che erano stati più importanti. Parlando con intelligenza e umiltà, se mi ero sentito in una posizione di grande controllo della situazione fino al giro di boa, in un momento di emergenza e di difficoltà ho pagato la mia inesperienza. Non c'è niente di male nell'ammettere che in quel momento ho commesso qualche errore".