136
Rischia fino a due anni di squalifica Luis Suarez per il morso a Giorgio Chiellini durante Italia-Uruguay al Mondiale brasiliano. E' il massimo della pena previsto dai regolamenti internazionali. E l'attaccante della Celeste e del Liverpool è recidivo: con quello rifilato al Chiello, sono tre i morsi in carriera: il primo fu a Otman Bakkal durante una sfida tra Ajax e PSV nel 2010, il secondo a Branislav Ivanovic, durante un match fra Liverpool e Chelsea nel 2013.

UN LUNGO STOP CAMBIEREBBE IL MERCATO - "Al terzo morso sei fuori", titola oggi in Inghilterra il Mirror Sport (foto Mirror Sport), che poi sottolinea come il Liverpool, in particolare, risulterebbe danneggiato da una lunga squalifica del suo bomber. E non solo per quanto riguarda il campo, ma anche per le conseguenze sul mercato in caso di uno stop prolungato da parte del 'masticatore'. Nei giorni scorsi, il Telegraph aveva rivelato la decisione ormai presa da Suarez: chiedere ai Reds di essere ceduto dopo i Mondiali. Una scelta che ha immediatamente scatenato un'asta fra Barcellona e Real Madrid, su una base d'asta di 80 milioni di euro. Ora, non c'è dubbio che una squalifica modificherebbe il quadro: un Suarez appiedato sarebbe ancora cedibile a quelle cifre? Anzi, un Suarez fermo per mesi sarebbe ancora vendibile, in assoluto?
 
Get Adobe Flash player