286
Ci ha provato in tutti i modi, senza fortuna. Per settimane il Paris Saint-Germain ha bussato alla porta del Milan per Theo Hernandez, ma la risposta è stata sempre la stessa: "No grazie". Nessun interesse ad aprire una trattativa, nessuna disponibilità a sedersi intorno a un tavolo a discutere, il francese non è mai stato in vendita, a nessun prezzo. E' stato un punto di forza dell'ultima stagione, come dimostrano i 7 gol e i 5 assist in 36 partite stagionali, lo sarà anche nella prossima, che non vede l'ora di iniziare: "Ci sono buone sensazioni. Sono contento di aver rivisto i miei compagni, il mister e Paolo Maldini. Ho grande voglia di ricominciare il campionato. - ha detto a Milan TV -  Stiamo iniziando una nuova stagione, con nuove sfide. Vogliamo arrivare il più in alto possibile in classifica ed è quello che faremo".

SCELTA CHE DIVIDE - L'ex giocatore del Real Madrid, arrivato un'estate fa per 20 milioni di euro, in Italia ha fatto il definitivo salto di qualità, dimostrando di essere il miglior interprete in Serie A nel suo ruolo e tra i primi cinque in Europa. Non ne è convinto il commissario tecnico della Francia Didier Deschamps, che lo ha escluso ancora una volta dalla lista dei convocati per le sfide de les Bleus contro Svezia e Croazia, preferendogli l'ex Roma Lucas Digne, che non ha vissuto una stagione particolarmente on fire in Inghilterra con l'Everton. Theo è rimasto deluso, ma è pronto a lottare per far cambiare idea al ct campione del mondo.