53
Come se la lite tra Ivan Juric e Davide Vagnati, vista in tutto il mondo grazie a un ormai famoso video, non bastasse, in casa Torino nelle ultime ore è scoppiato il casa Sasa Lukic. Il centrocampista serbo ieri pomeriggio non è salito sul pullman per Monza insieme ai compagni di squadra: un’assenza non dovuta a una squalifica o a un infortunio, nonostante in settimana non si sia allenato a pieno regime per un lieve problema fisico, ma una frattura venutasi a creare con la società per il contratto non ancora rinnovato (nonostante una trattativa che prosegue da molto tempo) e un desiderio crescente di cambiare squadra, specialmente ora che la Roma ha alzato il proprio pressing per averlo.  
IL TORO SPERA DI RICUCIRE - Per Ivan Juric l’assenza di Lukic è una vera e propria grana, considerato che il serbo è il perno del centrocampo del Torino e che a inizio estate sono andati via anche Tommaso Pobega e Rolando Mandragora, ma una grana più grossa lo è per la società. La speranza in casa Toro è quella di riuscire a far rientrare il caso, ricucire lo strappo creatosi senza particolare conseguenze (almeno nell’immediato) e una piccola speranza che ciò possa avvenire c’è. Quest’oggi, fra l’altro, è il compleanno dello stesso numero 10 granata che nelle proprie storie di Instagram ha voluto condividere, come segno di ringraziamento, il post di auguri del Torino: un fatto che può apparire surreale ma che può essere letto anche come un piccolo gesto di riconciliazione (o almeno è quanto sperano nell’ambiente granata). Certo è che il caso Lukic al momento è scoppiato: in casa Torino è un'estate tutt'altro che tranquilla e ora ci si prepara anche alla possibile cessione del neocapitano.