Calciomercato.com

Torino, le pagelle di CM: Zapata un leone, Gineitis errore decisivo

Torino, le pagelle di CM: Zapata un leone, Gineitis errore decisivo

  • Stefano Peduzzi
Monza – Torino: 1-1

Milinkovic-Savic 6,5: nulla può sulla rete di Colpani, che gli si presenta davanti lanciato a tutta velocità. Graziato da Gagliardini, è attento in un’altra occasione sempre su Colpani e su Valentin Carboni nel finale.

Tameze 6,5: si dimostra una volta di più elemento duttile e di grande intelligenza. Adattato in difesa vista l’emergenza, si disimpegna con sicurezza e tempismo, senza mai andare in affanno.

(40' st Vojvoda s.v.)

Buongiorno 6,5: prestazione di grande solidità del vice-capitano di giornata: imbavaglia puntualmente Colombo facendo valere uno strapotere fisico non indifferente. La Nazionale è un meritato premio.

Rodriguez 6,5: diligente e puntuale, segna anche un gol che viene annullato non per sua responsabilità. Le non perfette condizioni fisiche evidenziano ulteriormente la bontà della sua prestazione.

(26’ st Zima 5,5: entra nel momento più difficile per i suoi. Fatica a trovare la posizione in campo, e non riesce a supportare efficacemente la manovra)

Bellanova 6,5: intraprendente e spavaldo nella prima frazione, costringe Kyriakopoulos a restare sulle sue. Numerose iniziative passano dai suoi piedi, anche se non sempre valorizzate con l’adeguata qualità. Cala con il passare dei minuti

Linetty 6: contribuisce al positivo avvio dei granata con 30’ di quantità prima di arrendersi ad un problema fisico.

(34’ pt Gineitis 5: sulla sua partita pesa l’errore macroscopico in fase di controllo che spiana la strada al pareggio di Colpani)

Ilic 7: protagonista di uno dei duelli più interessanti del match – con Bondo e Gagliardini – firma una prestazione di grande spessore: comanda le operazioni a centrocampo con sicurezza, segna una rete con un perfetto inserimento e sfiora addirittura il punto del raddoppio.

Lazaro 6,5: è tra i protagonisti dell’avvio brillante dei granata: attento nelle due fasi, crea più di un grattacapo alla difesa brianzola. Subisce un presunto fallo da rigore nel finale di match.

Vlasic 5,5: affronta uno dei biancorossi più tonici, Bondo. Il suo movimento tra le linee non è quasi mai efficace: l’impressione è che potrebbe incidere molto di più.

Sanabria 5,5: spesso si abbassa di molti metri per mantenere equilibrata la squadra e per recuperare palloni giocabili. Compito riuscito per quando riguarda il gioco granata, ma nessuna occasione o quasi per mettersi in mostra in zona offensiva.

(40' st Radonjic s.v.)

Zapata 7,5: il migliore in campo della serata. Si carica sulle spalle l’attacco granata, aggredendo la difesa monzese con continuo movimento in uscita. Si disimpegna alla grande come uomo-assist, e fino all’ultimo istante cerca il colpo del ko.

All. Juric 6,5: forse l’unica “colpa” della sua squadra è non realizzare una rete già nel primo tempo. Il suo Toro mette alle corde il Monza, superandolo sul piano del palleggio e delle occasioni create. Quando il vantaggio meritato arriva, in realtà è il Monza a trarne la scossa decisiva. Protesta per l’episodio del finale: un calcio di rigore avrebbe potuto cambiare la storia del match. 

Altre notizie