4
Ospite ieri sera del 'Gran Galà Granata' al Teatro Nuovo, il direttore sportivo del Torino ha parlato delle prossime mosse di mercato. 'Pochi mesi fa sono stato in Sudamerica, dove ritengo sia stato svolto un buon lavoro: spero che il prima possibile si possa ufficializzare qualcosa di importante, Luciano Zavagno ha dato un grande contributo in quest'ottica - le parole del dirigente riportate dal sito Toro.it -. Noi saremmo felicissimi di mantenere questo gruppo, con qualche innesto per migliorare ulteriormente. L'anno scorso avremmo tenuto Ogbonna, ma è lui che ha chiesto di andare via. Dobbiamo parlare con i ragazzi e saperli ascoltare. A volte bisogna farli ragionare perchè a volte c'è il rischio di fare due passi indietro e non uno avanti. Immobile? Credo che a lui serva un altro anno a Torino, e io continuo a consigliarlo su questa strada. Noi siamo fermi sulla nostra posizione. Quello che hanno fatto alcuni agenti e certe società non ci è piaciuto, soprattutto a livello di tempistiche, perché ci giocavamo la partita della vita. Certi personaggi hanno destabilizzato: la pagheranno e la pagheranno cara. Ventura? Con lui c'è un'unione di intenti e la stessa visione di idee'.