38
Il presidente della Roma, James Pallotta ha dichiarato in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Siamo più forti della Juventus. Abbiamo giocato meglio di loro senza De Rossi e Strootman, come posso non credere allo scudetto? Ho fiducia nei ragazzi, dobbiamo dimostrare chi siamo in campo e non a parole. A Torino è stata solo una partita con errori arbitrali, ma accettiamo il risultato. La moviola sarebbe la strada giusta, un passo avanti verso la modernità. Dobbiamo prendere esempio dagli sport americani, magari una a tempo per non rovinare la fluidità del gioco. Quanto successo dalle parti della nostra panchina è quello che più mi ha deluso, penso agli insulti a Ljajic e Strootman o agli schiaffi ai ragazzi dello staff. Questo non va bene, non è sport. Speriamo di iniziare i lavori per il nuovo stadio tra sei mesi, non accetterò i violenti". 

"Strootman non è in vendita, nemmeno per 95 milioni. Come uomo d'affari le offerte le valuto sempre, ma vogliamo costruire una grande squadra e Kevin non è sul mercato. Totti? Nella Roma ognuno può dire la sua opinione". 
Proprio il capitano giallorosso, come riporta il Corriere dello Sport, è furioso con Nedved: Sono sempre il bersaglio di attacchi e insulti.