151
Siete al bar o sul bus, per strada o al supermercato, in spiaggia o al parco: di coloro che vi stanno intorno, di coloro che incrociate tre su dieci sono contribuenti esentasse, cioè non pagano, a norma di legge, un euro di Irpef. E uno su dieci di coloro che vi sfiorano, incrociano o a qualunque titolo sono lì con voi in quel momento è assistito da pubblico sussidio, cioè prende in qualche modo soldi dallo Stato. 

Tasse, quante sono? Contribuenti quanti? - Quanto pagano di tasse gli italiani, quanto il totale delle tasse? Dovrebbe essere un ordine di grandezza noto a tutti visto che di tutti di tasse parlano, però è scommessa quasi sicura che, a domanda, nessuno o quasi sappia rispondere. Le tasse pagate in Italia nel 2019 ammontavano a 837 miliardi. L'anno dopo, 2020, calate a 777 miliardi, evidente il calo di attività e redditi e quindi gettito fiscale dovuti alla pandemia. Per l'esattezza e rispettivamente 516 miliardi di imposte dirette e indirette più 321 miliardi da contributi e altre entrate nel 2019 e 474 più 303 miliardi nel 2020. I contribuenti italiani sono 43, 7 milioni. C'è una no tax area (fino a 8.174 euro di reddito) nella quale appunto no tasse. 

Irpef: chi ne è esente e chi la paga - Tredici milioni di contribuenti hanno o dichiarano redditi tali da renderli esenti dall'Irpef (e quindi sostanzialmente dalla tassazione sul reddito). Tredici milioni su 43 fa appunto circa 30 per cento, quei tre italiani su dieci che hanno o dichiarano redditi esentasse. Il 57 per cento dell'ammontare Irpef lo pagano i molti contribuenti con redditi tra 15 mila e 50 mila euro, il 39 per cento i via via rarefatti contribuenti con redditi sopra i 50 mila euro. 
Reddito cittadinanza a un milione e passa - Per l'esattezza un milione e 18 mila i percettori di reddito di cittadinanza a maggio, importo medio percepito 583 euro mensili. Dati Inps. Pensioni di cittadinanza: a maggio un milione e trecentomila percettori, importo medio 552 euro mensili. Reddito di emergenza: 483 mila percettori, importo medio 548 euro. Sono circa tre milioni gli italiani che in forma di Reddito di Cittadinanza o Pensione di cittadinanza o Reddito di emergenza hanno pubblico sussidio. Cui aggiungere gli assistiti dalle varie forme di welfare regionale comunale che portano il Corriere della Sera a stimare a circa quattro milioni il numero di percettori di denaro pubblico a titolo assistenziale. Appunto quell'uno su dieci di cui sopra. 

Controlli e risultati - Fonte Guardia di Finanza: 5870 i percettori a sbafo di Reddito di cittadinanza. Tremila e passa i cosiddetti evasori totali trovati in un anno, gettito fiscale evaso da questi almeno 800 milioni. A margine, ma per nulla marginale: 1350 le frodi scovate (solo quelle scovate!) su beni relativi all'emergenza Covid.