Commenta per primo

 

I tabellini degli incontri della prima giornata della fase a gironi del XXXV Trofeo Dossena, disputatasi venerdì 17 giugno
 
INTER - JUFA    0 - 1        (24' p.t. Chajima)
 
INTER: Gallinetta; Splendhofer, Ferrara, Carlsen, Radaelli, Galimberti, Lussardi, Pecorini, Forte (22' s.t. Said), Candido (34' s.t. Terrani), Lasga (8' s.t. Mella).        All.: Manicone.
A disposizione: Cincilla; Pandini, Peclive, Amoruso.
 
JUFA: Yabuki; Umezawa, Okazaki, Yamazaki (13' s.t. Amano), Matsufuji, Obu, Nagasawa, Izumisawa (31' s.t. Matsumoto), Minagawa (22' s.t. Noma), Chajima, Honna.        All.: Naoya.
A disposizione: Kanatani; Shuimizu, Ogawa, Wada.
 
Arbitro: Sig. Brasi di Seregno
Ammoniti: Radaelli (Inter)
Note: inchino finale dei giapponesi sotto la tribuna: standing ovation del "Voltini", infiammato dalla prova dei nipponici. La JUFA mantiene il pallino del gioco per tutta la gara, concedendo poco ai nero-azzurri.Pubblico delle grandi occasioni al "Votlini", con 1500 spettatori.
 
 
PARMA - CREMONESE    0 - 0
 
PARMA: D'Arsiè; Mantovani (1' s.t. Ghirardi), Talignani, Sarr, El Hasni, Pessagno, Mungo (11' s.t. Pasquariello), Moroni, Maistrello, Bationo, Dallaglio (5' s.t. Alessandroni).        All.: De Patre
A disposizione: Pisseri; Copelli, Martino, Molossi.
 
CREMONESE: Boari; Gambaretti, Marinoni, Dell'Anna A. (28' s.t. Marzaroli), Baronchelli, Decò, Brunetti, Lucenti (20' s.t. Presti), Bizamble, Dell'Anna T., Omerovic (28' s.t. Longari).        All.: Montorfano.
A disposizione: Galli; Pozzi, Baiguerra, Corrado.
 
Arbitro: Sig. Minelli di Varese
Ammoniti: Gambaretti, Brunetti, Lucenti (Cremonese), Alessandroni (Parma).
Note: poco spettacolo, ma molto agonismo, come testimonia il taccuino dell'arbitro. Sfortunato il Parma, costretto a utilizzare i tre cambi tutti per infortunio.
 
 
GOTEBORG - VARESE    0 - 2        (5' s.t. Krasniqi, 25' s.t. Di Luca)
 
GOTEBORG: Stromberg; Lundin, Zivanovic, Azulay, Moideen, Yii Dirin, Dizdar, Mbamba (30' s.t. Larsson), Mustafa (30' s.t. Berqson), Petterson, Ismail (17' s.t. Bratt).        All.: Bjorkman.
A disposizione: Widfeeldt; Moeberg, Brandt, Ai Nes.
 
VARESE: Catanese; Serrano Gonzales (37' p.t. Krasniqi), Marchi, Miceli, Barberis (1' s.t. Parini), Samra, Jadilson, Bassi Borzani, Gaeta, De Luca (28' s.t. Maio), Golisciano.        All.: Mangia
A disposizione: Piuri; Toninelli, Bianchetti, Romanini.
 
Arbitro: Sig. Fabbrini di Livorno
Ammoniti: Bassi Borzani (Varese), Dizdar, Azulay (Goteborg).
Espulsi: 39' s.t. Azulay (per doppia ammonizione).Note: il Varese si conferma una grande squadra con il successo sul comunque ottimo Goteborg. Dopo un clamoroso errore sottoporta degli svedesi, arriva il gran gol di Di Luca che chiude il match: altro materiale per gli osservatori delle big italiane.
 
 
NAPOLI - BRESCIA    0 - 0
 
NAPOLI: Laurino; Piscopo, Di Donna, Di Falco (1' s.t. Diana), Esposito, Gaudiano (9' s.t. Laezza), Pesce, Esperimento, Signorelli, Simeri, Romano (17' s.t. Ciccone).        All.: Tarallo
A disposizione: Crispino; Connola, Rippa, Calenda.
 
BRESCIA: Cragno; Jovanic, Lancini, Welbeck, Falasco, Belotti, Boateng, Pedrinelli, Magrassi (26' s.t. Berta), Bara (33' s.t. Ragnoli), Miljevic (1' s.t. Messora).        All.: Saurini.
A disposizione: Minelli; Lancini, Epharim, Papè Ndiaga.
 
Arbitro: Sig. Lanza di NichelinoAmmonito: Berta (Brescia)
Note: partita equlibrata, con leggera prevalenza del Brescia a centrocampo. Anche nel secondo tempo le Rondinelle hanno una minima supremazia, pur senza creare grandi occasioni.
 
 
MILAN - BAHIA    0 - 1        (28' p.t. Gabriel Santana)
 
MILAN: Di Fabio; Sampirisi, De Sole (29' s.t. Peverelli), Rodrigo Ely, Santonocito, Baldan, Lombardi (12' s.t. Maietti), Novinic, De Respinis, Fossati, Amelotti.        All.: Nunziata.
A disposizione: Paleari; Dimitrio, Finizza, Pirovano, De Col.
 
BAHIA: Renan; Madson, Dudu, Laercio, Robinho, Jussandro, Gabriel Santana Pinto, Lenine (15' s.t.
Filipe), Rafael, Fabio (33' s.t. Italo Melo), Francinilson (42' s.t. Beton).        All.: Cesar Lopes Gomes.
A disposizione: Ruan; Mansur, Luan, Rodrigo Thompson.
 
Arbitro: Sig. Manganiello
Ammoniti: Amelotti, Fossati, Santonocito (Milan), Vitor Lenine, Laercio, Filipe (Bahia).
Note: partita vibrante, con il risultato sempre in bilico. Pubblico numeroso e caloroso: grande atmosfera. Grande nervosismo in campo negli ultimi minuti.
 
 
ATALANTA - ALBINOLEFFE    1 - 0        (34' p.t. Mangni)
 
ATALANTA: Facheris; Cremaschi, Possenti, Saugher, Esposito, Arcari, Marcarini (7' s.t. Gagliardini R.), Agazzi, Pandiani (42' p.t. Grandi), Malaccari (7' s.t. Zappacosta), Mangni.        All.: Gallo.
A disposizione: Barbugian, Tantardini, Milesi, Gagliardini A..
 
ALBINOLEFFE: Chimini; Beduschi, Allievi, Carminati P. (15 s.t. Di Cesare), Ambra, Carminati S. (29' s.t. Pagnotta), Bianchetti, Piccini, Roumadi (11' s.t. Personè), Gianotti, Belotti.        All.: Gaburro.
A disposizione: Giussani; Angioletti, Ondei, Zaccaro.
 
Arbitro: Sig. Penno di Nichelino
Ammoniti: Cremaschi, Esposito (Atalanta)
Note: buon Albinoleffe a inizio gara, con capitan Marcarini che sfiora il vantaggio. Sul finire del tempo passa l'Atalanta con un ottimo Mangni. Nella ripresa l'Atalanta legittima il vantaggio: i nero-azzurri colpiscono un palo ancora con Mangni e mantengono saldamente le redini del gioco.