Commenta per primo

Sette punti nelle ultime tre partite di campionato. Riparte da qui l'Udinese di Guidolin, con due vittorie e un pareggio conditi da zero gol subìti: "Però siamo ancora lì in basso e questo ci fa soffrire - esordisce Guidolin in conferenza -."

"E' il momento questo di tenere la testa piegata sul manubrio - continua il tecnico con una metafora ciclistica -, spingere e risalire la china. Pian piano dobbiamo tornare a giocare bene, solo col gioco avremo un grande futuro".

Di Natale però è fermo a un solo gol in campionato: "Costruiamo troppo poco, ma non dipende solo da lui. Totò è fondamentale per noi e resto convinto che tornerà a farci vedere il vero Di Natale".