Commenta per primo

La partenza, seppur annunciata, di Sanchez preoccupa non poco l'ambiente friulano che a questo punto si aspetta rinforzi. Udineseblog ha chiesto in esclusiva al Direttore Sportivo Fabrizio Larini quali sono le intenzioni della società sulle mosse di mercato. E lui ha anche tracciato un identikit del giocatore promesso da Pozzo:

"E' chiaro che non potremo trovare il clone di Sanchez, ma cerchiamo comunque un giocatore con caratteristiche particolari adatte al nostro gioco. Quindi una seconda punta".

Sarà italiana o straniera? "Straniera. Il mercato italiano non offre quello che cerca l'Udinese".

Ci sono però giocatori italiani, che ricoprono altri ruoli, che sono stati accostati all'Udinese: Parolo e Andreolli. "Parolo ha fatto un buon campionato, è un bel giocatore, ma ha una valutazione che non rientra nei nostri parametri. Andreolli è stato osservato, ma non abbiamo mai contattato il Chievo per lui. Credo che il suo procuratore gli stia solo facendo pubblicità".

Qualcuno sembra vicino all'Udinese: Neuton e Borisyuk. "Il primo lo stiamo trattando. Siamo in fase avanzata e attendiamo che vada a buon fine. Borisyuk è uno dei tanti che abbiamo visto, ma al momento non è una nostra priorità. E' un buon giovane".

Oggi è uscito il nome di un altro 'buon giovane': Roberto Pereyra. "Noi vediamo tantissimi giocatori e quando lo facciamo si parla subito di un mezzo interessamento. Per Pereyra non c'è mai stata una trattativa".

L'Udinese deve operare ancora sul mercato. Priorità all'attacco? "Certamente. Le altre situazioni verranno valutate con calma. Negli altri ruoli siamo abbastanza coperti, ma teniamo monitorata la situazione".

In attacco l'Udinese ha due giocatori che sembrano ancora in attesa di conoscere il loro futuro: Floro Flores e Barreto. Che ne sarà di loro? "Floro Flores ha fatto bene da gennaio a maggio e ovviamente ambisce ad un posto da titolare e ad un certo tipo di contratto. E' un giocatore importante, ma non dobbiamo cederlo per forza. Barreto, per le caratteristiche che ha, è adatto al nostro gioco. Vediamo un pò. Gli manca ancora un 15, 20% per spingere al massimo. Credo che dalla prossima settimana sarà a disposizione e faremo le valutazioni.Per lui c'è la possibilità che resti".