Commenta per primo

L'Udinese vince e convince. La strada aperta dal pareggio contro la Sampdoria è ora costellata da tre vittorie consecutive con una classifica risanata che lascia lavorare Guidolin con più serenità. Ma proprio nel momento in cui le acque si sono calmate, ecco che si muove il temporale Floro Flores. Prima parlò il procuratore Paolo Palermo dicendo, che il giocatore a gennaio potrebbe cambiare aria perché non reggerebbe la situazione psicologica che lo vede in panchina da due partite. Poi la gara di Coppa Italia con Floro Flores capitano e in forma strepitosa, autore di un gol su punizione, e le dichiarazioni del post partita dello stesso giocatore: 'Andare via da Udine sarebbe una sconfitta personale, quello che è uscito è uno sfogo di una persona che mi vuole bene, ma non ho nessun problema con Guidolin'. E lo stesso allenatore ha ribadito che di possibilità per dimostrare il proprio valore Floro Flores ne avrà ancora tante.

Sicuramente il giocatore soffre in panchina, sistemazioni non proprio gradita a nessuno, ma la concorrenza e lo stimolo possono farlo migliorare lì dove pecca di più: nella convinzione sulle sue qualità. Guidolin sta facendo un grande lavoro all'Udinese anche dal punto di vista psicologico e non trascura 'il caso' Floro. Se ne parlerà ancora, da qui a gennaio la strada è lunga. Nel reparto offensivo i bianconeri sono in abbondanza: tralasciando Di Natale e Sanchez che hanno caratteristiche diverse, ci sono Denis, Corradi e Floro Flores. Forse troppi. Se poi è vero che, a gennaio, potrebbe arrivare a Udine anche l'asso dell'Empoli, il nuovo fenomeno della B, Fabbrini, allora è chiaro che qualcuno dovrà cambiare aria...