59
In questo momento va dato ragione a Mourinho, la Roma aveva bisogno di inserimenti di carattere. Sergio Oliveira e Maitland-Niles lo sono. Io avevo qualche dubbio, tra le prime linee Oliveira mi sembrava una seconda linea, ma è un giocatore di forte personalità. Mourinho lo conosceva meglio di me. Quello che è particolare è la facilità con cui due elementi di qualità e temperamento siano riusciti a cambiare una squadra. Il primo tempo della Roma a Empoli è stato impressionante. Quando la Roma è attaccata e riesce a tenere l’avversario, si allarga poi sul campo con un contropiede anomalo perché vasto, largo, portato avanti da almeno quattro uomini.


Questo lo ha fatto a lungo anche con Fonseca, ma oggi il gioco ha un finalizzatore che Dzeko non era forse più. Abraham è un centravanti importante. Mkhytarian e Zaniolo stanno occupando sempre più campo e sempre con qualità maggiore. Empoli è stato uno spettacolo, prima e dopo i gol. Poi la Roma ha staccato, come altre volte. Se trova continuità e più freddezza nei tiri, penso possa tornare a correre anche per la Champions.