Qui non ci sono Ronaldo, qui non ci sono Messi: il calcio non è solo dei campioni, quello virtuale non è solo dei pro. Un angolo dedicato a chi si avvicina al mondo degli eSports, per chi li vive con passione ma senza prendersi troppo sul serio. "Un po' di FIFA qua?" è la rubrica dedicata a voi e a noi, ai gamer di tutti i giorni: uno spazio per tutte le curiosità e per raccontare avventure e disavventure digitali.

San Siro riscopre la gioia a ritmo di samba: ora il Milan balla sulle giocate di Lucas Paquetá. Se il Pistolero Piatek è il freddo e spietato finalizzatore della manovra, il brasiliano è probabilmente la vera sorpresa e chiave della svolta rossonera. Palleggio rapido e inserimenti, l'ex Flamengo ha portato alla squadra di nquella qualità che mancava dall'infortunio di Bonaventura, abbinando anche una discreta applicazione in fase difensiva. I 9 gol realizzati nelle ultime tre giornate sono un termometro importante del momento del Milan, che ora ha trovato il modo di gestire con accuratezza il fraseggio e con rapidità le transizioni.

Se ne sono accorti i tifosi, che lo hanno subito adottato come nuovo beniamino, se n'è accorto anche il Brasile che dopo averlo intravisto nelle amichevoli di settembre contro Stati Uniti e El Salvador ha seriamente intenzione di puntare su di lui per la prossima Copa America. Grazie anche alla veste tattica cucitagli addosso da Gattuso: "Paquetá ci piace vicino agli attaccanti, come accade oggi nel Milan. È uno che sa faticare pure quando non è in possesso palla" ha spiegato recentemente Cleber Xavier (collaboratore del ct della Seleçao Tite) a Footure Futeboleiros. Dal rossonero al verdeoro: il momento di Paquetá è magico. Solo un mondo sembra non accorgersi ancora di lui: quello di FUT (FIFA Ultimate Team). Il brasiliano è stato regolarmente inserito a gennaio nelle rose a disposizione offline, il che ha permesso di avere una dimensione delle sue qualità: 79 di overall (potenziale di crescita fino a 89), il che lo colloca a metà tra le altre due stelle brasiliane sbarcate in Europa in questa stagione, Vinicius jr (77, Real Madrid) e Arthur (82, Barcellona). Di Paquetá tuttavia non c'è ancora alcuna traccia online e da EA SPORTS ancora non filtrano indicazioni sul possibile giorno X e se Lucas sarà presentato non solo con una carta normale ma anche con una versione speciale, potenzialmente una edizione One to watch (che si aggiorna automaticamente all'uscita di eventuali carte IF). Attesa dunque per veder scoppiare la Paquetá-mania anche online: intanto Milan e Brasile sono già pazzi di lui.​

@Albri_Fede90