Qui non ci sono Ronaldo, qui non ci sono Messi: il calcio non è solo dei campioni, quello virtuale non è solo dei pro. Un angolo dedicato a chi si avvicina al mondo degli eSports, per chi li vive con passione ma senza prendersi troppo sul serio. "Un po' di FIFA qua?" è la rubrica dedicata a voi e a noi, ai gamer di tutti i giorni: uno spazio per tutte le curiosità e per raccontare avventure e disavventure digitali.

Il grande ex, anzi, il Grande ex: la Roma affronta questa sera nella semifinale d'andata di Champions League Mohamed Salah, che a Liverpool si è consacrato come uno dei migliori calciatori al mondo. I numeri d'altronde fanno paura: 41 i gol stagionali, 31 solo in Premier League che valgono all'egiziano il primo posto nella corsa alla Scarpa d'Oro 2018, davanti a mostri come Messi, Cristiano Ronaldo, Lewandowski o al nostrano Ciro Immobile. Inevitabile che il pensiero numero uno per Di Francesco e i giallorossi sia fermare proprio Salah: un'impresa complicata nella realtà, nel virtuale ora lo è ancora di più.

Dal 23 aprile infatti è disponibile una nuova (la decima) carta di Salah in Ultimate Team, un'edizione speciale per premiarlo come Player Of The Year (giocatore dell'anno) in Premier League: overall 98. Avete capito bene, 98. Bastano due rapidi conti per capire che ora l'egiziano è il secondo giocatore per valutazione in Fifa 18: davanti a lui solo Cristiano Ronaldo TOTY con 99, alla pari invece Pelé Icon e Lionel Messi TOTY. Un riconoscimento di prestigio per una stagione da urlo, anche le statistiche nel dettaglio sono impressionanti: con 98 in accelerazione e 98 in velocità scatto, è il giocatore più rapido del gioco. Se poi ci abbiniamo dei pratici 99 in posizionamento, finalizzazione, visione, passaggi corti, controllo palla, dribbling e resistenza... Ne emerge un'ala destra praticamente immarcabile, forse ancora più letale di Messi stesso (foto Futbin). Quanto costa questo nuovo Salah? Non è possibile acquistarlo, per averlo bisogna vincere la Sfida Creazione Rosa dedicata entro i prossimi cinque giorni: una sfida non economica, serve oltre un milione di crediti per completare tutte le prove. Se si ha questa disponibilità, però, il gioco vale la candela, senza dubbio.

E voi cosa ne pensate? Scrivetelo nei commenti!

@Albri_Fede90