Qui non ci sono Ronaldo, qui non ci sono Messi: il calcio non è solo dei campioni, quello virtuale non è solo dei pro. Un angolo dedicato a chi si avvicina al mondo degli eSports, per chi li vive con passione ma senza prendersi troppo sul serio. "Un po' di FIFA qua?" è la rubrica dedicata a voi e a noi, ai gamer di tutti i giorni: uno spazio per tutte le curiosità e per raccontare avventure e disavventure digitali.

Chapeau Parma, davanti alla stagione dei Ducali c'è solo da togliersi il cappello. Il ritorno in Serie A è ormai stato metabolizzato, ma nella città emiliana i sorrisi per aver scritto la storia sono ancora ben visibili sui volti dei tifosi, come potuto constatare personalmente giovedì in occasione di un ottimo master sugli eSports presso l'Università di Parma): mai nessuno in Italia aveva centrato tre promozioni consecutive passando dalla D alla A in tre anni, mantenuta la promessa che il capitano Alessandro Lucarelli fece nel 2015, quando con la discesa nei dilettanti per i crociati iniziò l'incubo, chiuso una settimana fa in un trionfo da sogno.

Il Parma però non si è accontentato e ha deciso di scrivere due volte la storia, stavolta però nel virtuale: i Ducali si sono lanciati nel mondo degli eSports decidendo di dotarsi di un player ufficiale per Fifa 18, non in maniera tradizionale ma con un reclutamento innovativo. Niente designazioni a tavolino, per la prima volta tramite la partnership con eSports Academy (fondata dal nostro Mattia 'Lonewolf' Guarracino, già gamer della Sampdoria) è stato organizzato un torneo aperto a tutti, il cui vincitore diventerà il player ufficiale del Parma. Tre fasi per questa competizione, due di qualifica online il 4-6 giugno e il 17 giugno (per iscriversi andare sul sito di eSports Academy) e poi finalissima il 23 giugno al Tardini, non in un'occasione qualunque: proprio in quel giorno infatti si giocherà l'amichevole tra glorie del Parma e della Serie A anni Novanta, 'Serie A. Operazione Nostalgia'. Organizzato dal Club Ambassador del Parma Hernan Crespo, darà l'occasione ai tifosi di rivedere in campo campioni del calibro del Valdanito, Veron, Hubner, Chevanton, Tagliatela, André Cruz e tanti altri, e sarà proprio in questa occasione che verrà premiato e presentato il vincitore del torneo e prossimo e-player crociato.

Il 'vecchio' e il 'nuovo' che si incontrano, una giornata per tutti i tifosi e gli appassionati di calcio virtuale, l'occasione per un fortunato gamer di consacrarsi ed essere premiato da un campione di ieri come Crespo o dal capitano di oggi Lucarelli: il Parma scrive la storia sul campo, anche quello digitale.

E voi che ne pensate? Scrivetelo nei commenti!


@Albri_Fede90