35

L'Italia di Gigi Di Biagio cade 3-1 in casa contro il Belgio e inzia nel peggiore dei modi la sua avventura a Euro 2015. Troppa la differenza tra le due squadre, buona parte dei Diavoli Russi, guidati dall'ex Catania e Udinese Walem, giocano titolari in prima divisione e hanno già esordito in Europa, tra gli Azzurrini solo Bardi ha una maglia da titolare in serie A. Dopo un buon primo tempo chiuso avanti grazie al primo gol in Under 21 di Battocchio, l'Italia si scioglie nella ripresa, punita dai gol e le giocate di Hazard, fratello di Eden trequartista del Chelsea, e Ferreira-Carrasco, gioiellino del Monaco di Ranieri.

PRIMO TEMPO: Match in equilibrio, il Belgio ci prova con un destro schiacciato di Ferreira-Carrasco, talento del Monaco, l'Italia risponde con una punizione dal limite di Gatto che non trova la porta. Ancora Belgio, sempre con  un tiro alto di Bruno. L'Italia esce alla distanza, crea due grandi occasioni con Gatto e Belotto e sblocca al 39' Battocchio con un colpo di testa da azione da calcio d'angolo.

SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con il pareggio del Belgio con un sinistro di Thorgan Hazard, fratello di Eden, fantasista del Chelsea. L'Italia non reagisce e al 52' subisce l'1-2 da Malanda, abile a girare al volo un angolo di Ferreira-Carrasco.  Il Belgio sfiora il tris con Bruno (palla a lato), l'Italia va vicino al pari con Longo che calcia alle stelle invece di servire un compagno tutto solo a due passi dalla porta. Il match si accende con occasioni da entrambe le parti. A 10' dalla fine doppio grande intervento di Bardi su Bruno e Ferreira-Carrasco, che nel recupero chiude i conti con un gran diagonale.

Gruppo 9

Italia-Belgio 1-3
39' Battocchio (I), 47' Hazard (B), 52' Malanda (B), 92' Ferreira-Carrasco (B)

Serbia-Cipro 2-1
41' e 47' Milunovic (S), 76' Kyriakou (C)

Classifica gruppo 9: Belgio 6, Cipro 3, Serbia 3, Italia 0, Irlanda del Nord 0.