Il centrocampista del Torino e dell'Italia Under-21 Samuele Ricci è intervenuto dal ritiro della Nazionale di Nicolato: "Mi sento un leader di questa squadra insieme ad altri che sono qua da più anni, rispetto a chi si è inserito da poco e ai più giovani. Deve partire da noi l'impulso a dare il meglio, siamo noi a dover caricare gli altri. Non dico che sia qualcosa che ci fa sentire la responsabilità, ma assolutamente ci gratifica”.

RIMPIANTO SVEZIA - “Potevamo approcciare in maniera migliore la partita perché siamo entrati un po' storditi. Poi ci siamo ripresi, abbiamo fatto una buonissima partita e potevamo anche fare meglio nell'essere più cinici sotto porta e concretizzare le occasioni che abbiamo avuto, perché soprattutto alla fine ne abbiamo avute tante. Ecco, bisogna fare meglio da questo punto di vista”.

IL PUBBLICO - “Mi auguro che siano in tanti, ci può aiutare tantissimo perché, quando giochi con lo stadio pieno e la gente che fa il tifo per te, è una cosa molto bella ed in certi punti della partita ti può anche dare qualcosa in più”.