176
Juventus-Sassuolo scivolerà via, in un modo o nell'altro, con Adrien Rabiot nelle vesti di spettatore. La squalifica di un turno va scontata ancora a causa di quel giallo rimediato sotto diffida nell'ultima giornata dello scorso campionato, se la sarebbe portata appresso anche in Premier d'altronde. Intanto aumentano le possibilità che quella con la Fiorentina possa essere anche l'ultima partita ufficiale disputata con la maglia bianconera. Perché lo United non vuole perdere altro tempo, John Murtough si è mosso in prima persona negli scorsi giorni per convincerlo anche da un punto di vista economico. Perché in termini tecnici e progettuali ci aveva pensato in precedenza Erik Ten Haag: il colloquio con Rabiot figlio è servito per ottenere il gradimento del centrocampista anche in assenza della Champions League. L'aspetto economico è però tutto nelle mani di mamma Veronique, con cui l'uomo mercato dello United sta provando a trovare un accordo che possa permettere ai Red Devils di averlo entro la fine della prossima settimana.
COSA MANCA – La richiesta è da circa 10 milioni netti con i bonus oltre a una ricca commissione, la richiesta è sostanzialmente la stessa che in casa Rabiot si studiava da tempo in vista della prossima stagione quando Adrien si sarebbe liberato a zero senza un rinnovo di contratto con la Juve. Non ha fretta il giocatore, non è un suo problema il fatto che il club bianconero abbia ora l'opportunità di monetizzare la sua cessione, quei 15 milioni di sterline che rappresentano la base d'intesa tra United e Juve sono stati fatti notare in sede di trattativa dallo stesso Murtough. C'è disponibilità a trattare comunque, filtra pure un po' di ottimismo, a questo punto il passaggio di Rabiot allo United sembra essere la soluzione migliore per tutti, Juve compresa. Che poi potrebbe affondare il colpo Leandro Paredes.



Tutto lo sport di DAZN a 24,99€ anziché 29,99€ al mese per 6 mesi. Attiva DAZN Standard in offerta entro il 2 ottobre..