17
Cambia l'allenatore, non cambia il risultato. Il Verona regala sempre bel calcio, soddisfazioni e tanti giocatori di talento, il passaggio da Juric a Tudor (eccezion fatta per la breve parentesi a inizio stagione con Di Francesco in panchina) non si è fatto sentire. E anche nella prossima estate, come successo negli ultimi anni, tanti giocatori lanciati dall'Hellas saranno protagonisti sul mercato. Antonin Barak in prima fila, ma anche Nicolò Casale.

TRA LAZIO E MILAN - Già nel mercato di gennaio, diversi club hanno bussato alla porta del presidente Setti, sentendosi rispondere che non c'era l'intenzione di privarsi subito del classe '98. Così è stato detto al Milan, che nei suoi sondaggi per un difensore centrale ha chiesto informazioni anche per l'ex Empoli, e così è stato detto alla Lazio, il club più convinto e che da più tempo sta seguendo i progressi di Casale. L'idea dei biancocelesti era quella di provare a bloccare il giocatore in vista di giugno, un progetto non andato a buon fine ma per cui verrà fatto un nuovo tentativo tra un paio di mesi. Nicolò è pronto, le big lo aspettano.