57

Tre gol e tre punti per l'Inter, che espugna il Bentegodi di Verona nel terzo anticipo della 30esima giornata di campionato in Serie A dopo Genoa-Cagliari (LEGGI QUI) e Parma-Juventus (LEGGI QUI)

SOLITO ICARDI - Nella formazione titolare si rivede Hernanes, schierato al posto di Shaqiri, in panchina con Kovacic. Scontato il turno di squalifica col Parma, Icardi sblocca il risultato segnando il suo 16esimo gol in questo campionato (con Tachtsidis a terra) e poi fornisce l'assist per il raddoppio di Palacio

HANDANOVIC DA RECORD - Nella ripresa l'arbitro Tagliavento fischia un penalty per un intervento di Vidic sul neo-entrato Greco, ma (come all'andata) Toni si fa respingere il tiro da Handanovic, che para così il suo 21esimo calcio di rigore in Serie A, salendo a meno tre dal record di Pagliuca. Allo scadere l'autorete di Moras sul cross di D'Ambrosio fissa il risultato sullo 0-3

NIENTE DERBY PER DUE - Le brutte notizie per l'Inter sono le ammonizioni dei centrocampisti Brozovic e Guarin, che erano diffidati e salteranno per squalifica il derby col Milan di domenica prossima. 

MISTER A CONFRONTO - Mancini, tornato sulla panchina dell'Inter al posto dell'esonerato Mazzarri dopo il 2-2 dell'andata a San Siro, torna a vincere una partita di campionato dopo la trasferta dello scorso 23 febbraio a Cagliari. I nerazzurri si confermano un tabù per mister Mandorlini, che finora non è mai riuscito a battere la sua ex squadra e il Verona non sconfigge l'Inter dal lontano 1992