Commenta per primo

L'Hellas viaggia che è un piacere, ma sulla quarta vittoria consecutiva dei gialloblu ha indelebilmente posto la propria firma mister Mandorlini. Ha messo mano all'attacco, il tecnico romagnolo, anche se, in un reparto segnato dagli infortuni, le scelte sembravano fatte. Ma è tornato sui propri passi, optando sulla fantasia unita alla libertà di movimento garantita da Thomas Pichlmann, titolare al posto di D'Alessandro. Il campo gli ha dato ragione.

Era peraltro già accaduto alla terza giornata contro il Sassuolo, quando a pochi minuti dal fischio d'inizio Mandorlini aveva dirottato su Nicola Ferrari, rivelatosi poi decisivo.