Commenta per primo

Allo stadio Bentegodi il match inizia subito con grandi emozioni: dopo appena quattro minuti i padroni di casa rischiano di andare in vantaggio, ma il colpo di testa di Maietta su calcio d'angolo viene salvato sulla riga da un difensore. Nei minuti successivi ci provano anche Bjelanovic e Russo, ma è bravo Pomini nel primo caso e di poco a lato il secondo tentativo. Alla fine del primo tempo i giocatori si affrontano sotto una pioggia battente che si spegne però nel giro di pochi minuti. Dopo appena due minuti nel secondo tempo Bjelanovic cade in area dopo un contatto con Piccioni: per l'arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto Ferrari non sbaglia e porta in vantaggio la squadra di Mandorlini. Dopo il goal cresce il Sassuolo, che colleziona diversi tentativi dalla distanza con Sansone e Laribi, trovando però sempre pronto all'intervento l'estremo difensore scaligero. Il Verona soffre per tutto il secondo tempo ma la difesa è brava a contenere gli avversari e a costringerli a concludere dalla distanza. Nel finale, su azione di contropiede, Ferrari ha la grande occasione per chiudere il match ma spreca malamente concludendo tra le braccia di Pomini. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio finale con il Verona che raggiunge in classifica il Sassuolo a sei punti.

VERONA
 
L'allenatore del Verona, Andrea Mandorlini: 'Ho voluto forzare un modulo un po' nuovo, avevo queste visioni di poterla vincere fisicamente con le tre punte di peso, però abbiamo un po' sofferto in mezzo al campo. Avevo chiesto sacrificio ai centrocampisti, abbiamo rischiato qualcosa nelle chiusure ma sapevamo di poter essere pericolosi in altre situazioni di gioco'.
 
SASSUOLO
 
L'allenatore del Sassuolo, Fulvio Pea: 'L'infortunio di Troiano ha tolto l'equilibrio in mezzo al campo, fino a quel punto il Verona era stato pericoloso solo su calcio d'angolo, ricordo invece benissimo diverse conclusioni molto belle da parte nostra con Sansone e Laribi. E' mancata un po' di tranquillità, abbiamo lavorato per arrivare davanti all'area con la palla a terra, ci siamo riusciti, poi è mancato qualcosa nell'ultimo passaggio'.