111

C'era una volta il Milan dei giovani. Il nuovo corso basato sulla linea verde e sul contenimento dei costi si è sgretolato in dodici mesi. Pur senza grandi soldi a disposizione, Adriano Galliani è tornato a fare un mercato di giocatori fatti e finiti, con l'esperienza giusta per giocare subito ad alti livelli con il Milan, come Silvestre, Poli, Matri e Kakà. Le ultime due campagne acquisti-cessioni sono servite ad abbassare l'età media della rosa e a capire che i giovani non sono in grado di dare le giuste garanzie.

Ecco perchè dopo la cessione in prestito di Petagna, destinazione Sampdoria, a gennaio partiranno altri under 21. Il candidato numero uno è Cristante, classe 1995, già richiesto dalla Reggina, pronto scendere di categoria per mettere minuti ed esperienza nelle gambe. In partenza c'è anche Niang, scivolato all'ultimo posto nelle gerarchie di Allegri, che potrebbe essere seguito da El Shaarawy. Con il modulo a due punte più il trequarista, l'italo-egiziano rischia di vedere il campo con il contagocce e potrebbe accettare una nuova destinazione per non perdere il treno Mondiale.