4
Niente amichevole con il Paraguay per l'ex juventino Arturo Vidal. Il Cile ha fatto sapere con un comunicato che il centrocampista, da questa estate al Bayern Monaco, tornerà in Germania per "motivi personali". E lo stesso Re Artù conferma prima di salire sull'aereo, senza però evitare di togliersi qualche sassolino. Vidal nega che abbia lasciato il ritiro per stare vicino al figlio malato di diabate (che dovrà sottoporsi a un intervento nei prossimi giorni): "Lui sta super bene, ma ho alcune cose da sistemare. Il fatto però che venga gettato fango su di me mi addolora molto. Gioco in una delle squadre più importanti al mondo e mi piacerebbe che si avesse più cura di me in Cile. Due mesi fa siamo diventati campioni del Sudamerica e alle prime convocazioni si è cominciato a dire delle bugie che mi toccano sul piano personale. Per fortuna che sono intervenuti Valdivia e la Federazione, forse così la questione è chiusa". Vidal si riferisce al fatto che la stampa cileno ha ipotizzato che, dietro la sua partenza di oggi dal ritiro della nazionale cilena, ci siano motivi disciplinari.