3
Una Fiorentina modesta ed un Benevento poco presentabile a livello di serie A. Ne è venuta fuori una gara a tratti difficile da farsi guardare in cui ha vinto la squadra con le individualità migliori. Detto questo il giudizio generale sulla Fiorentina non può certo cambiare per una gara come questa dove, peraltro, fino al 2-0 di Babacar la squadra di Pioli era persino riuscita a soffrire, chiudendosi e faticando a ripartire contro il fragilissimo Benevento.

Naturalmente i tre punti sono importanti per la classifica che provvisoriamente migliora e per qualche singolo che dal match di ieri potrà trarre fiducia. In primis Benassi, che ha segnato, ha la possibilità di agire su una porzione di campo a lui più consona e adesso attende il Torino per la sfida dell'ex. Poi il giovane Lo Faso, che ha finalmente esordito dimostrando di essere il giovanissimo più pronto della rosa. Infine Babacar che ha rilevato Simeone ed ha subito segnato. Ci voleva.

E arrivo a dire che per come gioca oggi la Fiorentina può addirittura essere più utile dell'argentino. Adesso arriva il Torino mercoledi, un test severo e attendibile. I granata a mio avviso hanno una rosa superiore ma un tecnico peggiore e questo rende equilibrato un confronto che potrà darci qualche risposta su entrambe.