57
Nicolò Zaniolo è un nome che torna continuamente per la Juventus. Perché gradito, graditissimo alla dirigenza e in cima alle scelte insieme a quel Paul Pogba che oggi è inaccessibile. Ecco perché il centrocampista della Roma è sulla bocca di tutti in ottica Juve: Fabio Paratici ne ha sempre parlato benissimo in pubblico, più volte lo ha seguito di persona con blitz diretti all'Olimpico nell'ultimo anno che lo hanno visto protagonista. Eppure la realtà è che oggi non esiste una vera trattativa tra Roma e Juventus: Nicolò sa bene del gradimento bianconero ma non si è andati oltre.


Ascolta "Zaniolo e la Juve: cosa succede davvero" su Spreaker.
LA SCELTA - La decisione del club giallorosso infatti è di garantire a Zaniolo un altro anno alla Roma perché non c'è intenzione di sacrificarlo sul mercato: la dirigenza sta lavorando per cedere oltre 10 giocatori fuori progetto da Olsen fino a Schick passando per Cengiz Under, Kluivert e altre pedine in lista d'uscita. Se si completeranno una serie di cessioni, non sarà necessario il sacrificio di Zaniolo che per la Roma oggi è intoccabile. La realtà è che la Juve ha deciso di assestarsi in una posizione di attesa: solo e soltanto se i giallorossi dovessero aprire all'idea di cederlo per più di 50 milioni in caso di problemi di bilancio, la Juve si farebbe trovare pronta in prima fila per il centrocampista della Nazionale. Ma ad oggi la Roma ha alzato un muro attorno a Zaniolo e Pellegrini. Che dovrà durare per tutta l'estate...