3
Nessun coro e tanta indifferenza. Il caso Zaniolo almeno per una sera non scalda la curva Sud ma a inizio partita il gruppo Fedayn ha voluto comunque rimarcare la distanza con le scelte del calciatore con uno striscione inequivocabile: “Per voi indossare quella maglia significa onorarla, per noi baciare quella maglia significa non tradirla. L’As Roma è sacra”. Il calciatore nel tardo pomeriggio ha provato a tendere la mano alla società dichiarandosi pronto a far parte della famiglia. Se Mourinho e Pinto hanno apprezzato, dall’altra parte i Friedkin sembrano inflessibili sul mettere Zaniolo fuori dal progetto tecnico col pieno sostegno di gran parte della tifoseria. Il 23enne è tornato a Roma in serata con la famiglia e domani si allenerà in solitaria.