Calciomercato.com

UFFICIALE: via Zeman, c'è Andreazzoli. Ora Pallotta cacci Baldini e Sabatini

UFFICIALE: via Zeman, c'è Andreazzoli. Ora Pallotta cacci Baldini e Sabatini

14:35 Ora è ufficiale, la Roma ha infatti annunciato di aver esonerato il tecnico Zdenek Zeman. Fatale la sconfitta subita contro il Cagliari, in casa, e la sensazione che parte dei giocatori non fossero più in linea con le sue idee di calcio. La squadra, momentaneamente sarà affidata ad Aurelio Andreazzoli (consulente tecnico-tattico che lavora nella società giallorossa fin dai tempi di Luciano Spalletti). Ma Laurent Blanc è in cima alla lista di Baldini e Sabatini per sedersi sulla panchina giallorossa nel prossimo futuro. 

Il comunicato ufficiale: "La AS Roma SpA comunica di aver sollevato il Signor Zdenek Zeman dall'incarico di allenatore della Prima Squadra. La società ringrazia il signor Zeman e i suoi collaboratori per la professionalità e la dedizione con cui hanno svolto il loro lavoro. La squadra è stata temporaneamente affidata ad Aurelio Andreazzoli".

Laconico, sul sito www.zeman.org, il commento del tecnico boemo: "Mi dispiace per i tifosi della Roma, ho cercato di dare tutto. Zdenek Zeman".    

Franco Baldini, direttore generale della Roma, spiega ai cronisti l'esonero di Zdenek Zeman e l'incarico dato ad Andreazzoli: "Il tecnico non e' il solo responsabile, ma abbiamo preso questa decisione e affidato la squadra ad Andreazzoli che riscuote tutta la nostra fiducia. Conosce tutti i giocatori e ci consente di non perdere ulteriore tempo: era la decisione migliore in questo momento. Abbiamo deciso di sollevare Zeman perché abbiamo pensato che fosse l’unica decisione da prendere. Non è l’unico responsabile, ora possiamo solo cambiare la gestione tecnica. Andreazzoli gode della nostra fiducia, conosce bene i giocatori, è tanti anni che è dentro e ci consente di non perdere ulteriore tempo sulla conoscenza dei giocatori. Abbiamo pensato che fosse la decisione migliore, parlandone con il management e la proprietà. E’ un atto di responsabilità mia quello di rimanere qui e prendere decisioni". 

Il direttore sportivo della Roma, Walter Sabatini, ha avuto una accesa discussione con alcuni tifosi che lo stavano aspettando sotto lo studio Tonucci: "La squadra è fortissima e si riprenderà. Soffro anch'io, come voi. Zeman è stato sfortunato ma la storia della Roma non finisce qui", ha detto Sabatini. 

COMMENTODopo l'esonero di Zeman, il presidente James Pallotta (a proposito, che fine ha fatto? Perché non ha mai parlato in questa fase delicatissima per la società giallorossa?) farebbe bene a pensare seriamente anche al destino di Franco Baldini (dg) e Walter Sabatini (ds). Perché dopo aver cacciato Montella per poi cercare (invano) di riprenderlo, dopo aver puntato sul 'nuovo calcio' col progetto Luis Enrique, concluso in una stagione e mai difeso abbastanza dalla dirigenza, e dopo aver ingaggiato Zeman per poi scaricarlo pubblicamente prima ancora della sconfitta con il Cagliari, sarebbe bene che anche altri, oltre agli allenatori che si avvicendati sulla panchina capitolina nell'ultimo anno e mezzo, iniziassero a pagare per i loro errori (Gianluca Minchiotti).

12.15 Arrivano aggiornamenti da Trigoria. Secondo quanto riferito da Sky Sport nei dirigenti della Roma sarebbe sorta l'idea Frank Rijkaard per sostituire il sempre più probabile partente Zdenek Zeman. L'olandese, però, non troverebbe i favori dell'intera dirigenza, quindi la pista resta comunque fredda. Laurent Blanc invece è il candidato numero uno, ma accetterebbe solo un contratto di almeno 1 anno e mezzo, mentre Marco Giampaolo potrebbe dire di si anche ad un ruolo da traghettatore, con un accordo fino al termine della stagione.

11.30 Il futuro di Zeman sulla panchina della Roma non sara' deciso all'interno di Trigoria, ma a due passi da piazza del Popolo. E' da poco iniziato, infatti, presso lo studio Tonucci il vertice tra i manager giallorossi per affrontare la questione sul boemo. Presenti il nuovo ceo Italo Zanzi, il dg Franco Baldini, il ds Walter Sabatini, l'ad Claudio Fenucci e il consigliere d'amministrazione Mauro Baldissoni.

10.00 Secondo quanto riportato da Sky Sport nella notte è andato in scena un colloquio fra Franco Baldini e James Pallotta, che si trovava negli States. Il presidente è stato avvertito della situazione, e più tardi tutta la dirigenza, compresi Sabatini, Fenucci e Italo Zanzi, prenderanno la decisione finale in un incontro a Trigoria. La sensazione, secondo l'emittente, è che si andrà verso l'esonero del boemo, con Blanc considerato il primo candidato a sostituirlo.

Il tracollo all'Olimpico nell'anticipo contro il Cagliari ha aperto la crisi della Roma, che ha vinto solo una delle ultime sette partite di campionato. L'allenatore giallorosso Zdenek Zeman ha dichiarato dopo la gara: "Questa serata non è la certificazione di una stagione sbagliata, in passato abbiamo giocato anche delle buone partite e invece oggi no. C'è stata tanta volontà, ma anche tanta confusione. Possiamo recriminare qualcosa su due rigori, ma non sarebbe cambiato nulla perché il Cagliari ha vinto con pieno merito. Nervosismo causato dalle mie parole? Non credo, abbiamo sbagliato tanto. Dimissioni? Per una partita no, bisogna lavorare tanto. Non mi dimetto perché credo nel mio lavoro e ritengo che la squadra possa migliorare e recuperare in classifica. Goiocoechea? Ha commesso un grosso errore. Stekelenburg? Si è messo a disposizione. Arrivederci".

Il direttore generale Franco Baldini ha commentato: "Il pubblico ha incitato la squadra, se poi dopo il 3-1 ha contestato è anche normale. Fallimento Zeman? Difficile parlare dopo una partita del genere, non è questo il momento di prendere delle decisioni, mi confronterò con la proprietà domani mattina. Riflessioni sull'allenatore? Sarà una riflessione globale. Non voglio dire nulla ora, non ho ben focalizzato. Prendere gol dopo due minuti ha reso complicata la partita, poi c'è stato l'infortunio di Goicoechea. Zeman non l'avevamo mai messo in discussione prima: nella conferenza stampa pre-Bologna sembrava che volesse trovare il colpevole e ci siamo chiesti se credesse ancora nel progetto, poi lui si è spiegato".

Come possibile nuovo allenatore della Roma si fa sempe il nome dell'ex ct della Francia, Laurent Blanc, mentre l'alternativa italiana sarebbe Giampaolo.

Altre notizie