Calciomercato.com

Zerbin: 'Mi ha chiamato Giuntoli, voglio tornare a Napoli! Mertens mi ha insegnato a calciare, Insigne un campione'

Zerbin: 'Mi ha chiamato Giuntoli, voglio tornare a Napoli! Mertens mi ha insegnato a calciare, Insigne un campione'

In Serie B sta venendo fuori Alessio Zerbin, esterno offensivo classe '99 di proprietà del Napoli in prestito al Frosinone. Il giocatore ha rilasciato un'intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Eccone un estratto:

NAPOLI - "Quello con il Napoli è un salto che non si può descrivere, sembrava un altro sport. Ed è stato nel Napoli più bello. Mi allenavo con Mertens, Insigne, Callejon... Con loro è più facile, non sbagliano un passaggio, ho imparato tantissimo. Mertens una mattina si è fermato a insegnarmi a calciare, consigli che non dimentico".

IL RITORNO - "Il direttore Giuntoli mi ha fatto i complimenti, mi ha telefonato anche dopo Pisa, ma per il futuro è presto. Certo, un giorno mi piacerebbe giocare a Napoli, l'ho sempre detto: il progetto su di me era quello e io ci lavoro per tornare a vestire quella maglia".

INSIGNE - "Al posto di Insigne? Il ruolo è quello ma è dura. Lui è un campione. E poi è simpatico, coinvolgente con i giovani. Un giorno, dopo una partitella persa, per punizione mi hanno fatto buttare nella pozzanghera e lui mi ha preso a pallonate. C'è un video divertente".

Altre notizie