444
Dopo mesi di silenziosa lontananza, il presidente Steven Zhang, è pronto a fare le valigie per tornare a Milano. Il suo arrivo è atteso per i primi giorni di aprile, ma ancor prima, Suning dovrebbe mettersi a posto con le pendenze. Stipendi arretrati e rate rimaste in sospeso, come nel caso di Hakimi, grazie all’accordo raggiunto con il Real Madrid, che ha concesso ai nerazzurri di congelare il pagamento per via delle difficoltà economiche cui è andato incontro il club di viale della Liberazione. 

Steven Zhang rientrerà per il rush finale, quello che, si spera, condurrà l’Inter allo scudetto. Nel caso di un’eventuale e sempre più possibile vittoria finale, Suning vuole che il proprio nome venga associato al club in modo inconfondibile e la presenza in loco del presidente si rende indispensabile. Inoltre ci sono questioni da chiarire con la dirigenza italiana, quelle relative alla cessione del club o dell’ingresso di un eventuale socio di minoranza. L’Inter vede il traguardo e adesso anche Zhang torna a Milano.