Arrivò a Firenze nel luglio del 2013 dall'Anderlecht. Ma, con la Fiorentina, non è riuscito a lasciare il segno. Oleksandr Iakovenko, di mestiere attaccante esterno, con la maglia viola ha collezionato 3 presenze e nessun gol. E' andato via in prestito più volte, prima al Malaga e poi all'ADO Den Haag, realizzando, tra Spagna e Olanda, 3 gol in 20 partite. Tornato in Toscana, è stato escluso dalla lista dei 25 per la Serie A e anche da quella per l'Europa League. Il 28 gennaio ha rescisso il suo contratto con la società viola. E pensare che il contratto dell'ucraino era pesante per le casse viola: 50mila euro al mese, netti, per chi ha realizzato nessun gol. O meglio, uno, con la Primavera, proprio in questa stagione. A Firenze nessuna lo rimpiangerà.

RICORDERANNO ALTRO... - Probabilmente, nei pensieri dei tifosi della Fiorentina, rimarrà la moglie di Iakovenko, Anna Nyzhnyk (foto fiorentina.it). Ex modella, amava Firenze, la sua zona preferita era Sant'Ambrogio. Aveva un vizio: era pazza per i profumi. E, quindi, oltre al pubblico toscano, Anna mancherà anche alle profumerie fiorentine.