50
Lele Adani torna a parlare di Massimiliano Allegri. In un'intervista alla Gazzetta dello Sport l'ex difensore dell'Inter parla così dell'attuale allenatore della Juve: "Mi aspettavo che dopo due anni Allegri si sarebbe presentato con una lettura calcistica diversa, invece è sempre lo stesso. Al contrario di Mou, che è cambiato nella proposta: prova a vincere anche al costo di perdere. Non bisogna rendere troppo ampia la porzione di campo da coprire per gli attaccante. Se Chiesa deve sempre partire da 60 metri, è logico che si sfianca dopo un’ora".