3

“Giornata tristissima, tristissima da tifosa, tristissima da persona che vuole bene a Daniele De Rossi, e ancor più triste dopo aver sentito le sue parole“. A parlare stavolta è l’ex presidente della Roma Rosella Sensi, intervenuta ai microfoni di Tutti Convocati su Radio 24 per commentare l’addio di De Rossi ai giallorossi. “Questa decisione sarebbe dovuta arrivare ma non in questo momento, non così, non sentendo la sua amarezza. Queste sono cose che mi dispiacciono e poi mi vengono in mente tanti ricordi, tanti periodi passati insieme, quando rifiutai l’offerta che mi fu fatta per venderlo. Tanti sentimenti, tante emozioni e tanti rapporti umani che per fortuna il calcio regala”.


“Penso che con Daniele va via quel pezzo di romanità e di appartenenza che fa triste il tifoso giallorosso perché c’è un’identità nel nascere a Roma, nel continuare a giocare nella squadra in cui si è nati – prosegue Rosella Sensi – Su questo c’è molta tristezza. Il futuro della Roma non lo posso immaginare, posso sperare nel miglior modo possibile, questo sta ai dirigenti deciderlo".