461
Un Milan decisamente trasformato rispetto a quello protagonista di un pessimo primo tempo contro gli ungheresi dello ZTE si impone con un netto 5-0 contro il Wolfsberger e lascia diverse indicazioni positive a Stefano Pioli in vista dell'esordio in campionato del 13 agosto contro l'Udinese. Questi i nostri PROMOSSI e RIMANDATI al termine del match che chiude il mini-ritiro in Austria dei campioni d'Italia.

PROMOSSI

ADLI: man of the match con un assist e un gol. Conferma le ottime impressioni destate nelle precedenti uscite con una tecnica di base e una grande abnegazione anche nella fase di non possesso. Yacine è un giocatore molto intelligente e associativo, perfetto per il calcio di Pioli. 

LEAO: il gol che sblocca la gara contro la formazione austriaca  è un gioiello che solo un giocatore con la sua classe può realizzare. La bellezza dello stop orientato con il destro e il tocco sotto con il mancino per far capire a tutti che Rafael ha tutta l’intenzione di continuare nella sua crescita esponenziale. 

THEO HERNANDEZ: ci ha messo poco più di due settimane per tornare in una condizione fisica straripante. Letteralmente imprendibile, il terzino francese è un giocatore troppo determinante per il Milan. L’assist per il gol di Messias é l’instantanea perfetta di uno strapotere fisico. 
KALULU: personalità da vendere per il giovane difensore francese. Molto applicato anche in fase d’impostazione, sempre reattivo sulle seconde palle. 

CALABRIA: splendido il lancio che mette Leão solo davanti il portiere avversario. Lancia un messaggio anche all’amico Florenzi: vuole essere il padrone della fascia destra. 


RIMANDATI

BENNACER: molto bene nel recuperare i palloni nella prima mezz’ora di gara, meno nella distribuzione. Sarà una stagione molto importante per l’algerino che è chiamato al definitivo salto di qualità.