L'espulsione rimediata nell'ultima giornata, contro l'Atalanta, non ha rovinato l'ottimo inizio di stagione di Marcelo Brozovic, vero e proprio cervello dell'Inter di Luciano Spalletti. Un momento positivo sancito anche dal rinnovo di contratto fino al 2022 arrivato nelle scorse settimane. Anche di questo ha parlato il suo agente, Miroslav Bicanic, al portale croato Vecernji: "L'Inter gli ha dato la giusta importanza, ora Marcelo è più maturo. Milano è diventata casa sua, non è molto lontana da Zagabria. Se va via? Se uno tra i più grandi club del mondo lo vuole dovrà pagare la clausola rescissoria da 60 milioni di euro, poi servirà trovare l'accordo con lui per l'ingaggio. Ora, però, pensa solo alla lotta scudetto con la Juventus".

FATTORE MONDIALE - "Dopo il Mondiale ha trovato continuità e sta ottenendo grandi prestazioni e risultati importanti. Il ct Dalic gli ha dato fiducia e Marcelo ha capito che può giocare a livelli molto alti: in Russia ha avuto partite con rendimento continuo, ha dimostrato tutta la sua forza animalesca".