138
Il break è finito, Max Allegri è pronto a tornare in panchina. Per il tecnico livornese non manca la corte dei grandi club e da giorni si parla anche dell’interesse della Juventus (venerdì mattina è stato fotografato al tavolo di un bar in Piazza Solferino a Torino con Fabio Grosso e il dirigente bianconero Federico Cherubini), ma al momento è altamente improbabile un suo ritorno alla corte di Andrea Agnelli. La carriera di Allegri potrebbe invece ripartire dall’estero, più precisamente dalla Spagna, visto che l’avventura di Zidane al Real Madrid potrebbe finire proprio in estate (il francese è tra i candidati alla sostituzione di Pirlo alla Juventus), e che Florentino ha già allacciato i primi contatti con l’allenatore toscano. 

ORBITA REAL - Il desiderio del tecnico italiano era quello di trovare panchina in Italia, ma il Real è il Real e una chiamata di Florentino Perez farebbe vacillare chiunque. Da Milano c’è Beppe Marotta che ha le mani legate e osserva gli sviluppi. L’amministratore delegato nerazzurro spera che alla fine Antonio Conte prosegua nel suo progetto, ma sa che molto dipenderà dall’incontro che il tecnico salentino avrà con Zhang e in caso di inattese fratture, vorrebbe potersi giocare proprio il jolly Allegri, che però vede il Real in orbita.