Eugenio Fascetti, allenatore che ha lanciato Antonio Cassano a Bari, parla a Quelli che il calcio di Fantantonio: "Cassano è un maleducato, non lo vedo e sento da tempo e l’ultima volta che ci siamo incontrati fu al suo matrimonio. Subito dopo è scomparso e mia moglie che ha fatto anche un pensiero per la nascita dei suoi figli, Cassano non l’ha neanche ringraziata. Questa per me è maleducazione".