23
Non c'è pace per la statua di Zlatan Ibrahimovic, eretta all'esterno dello stadio di Malmoe, nuovamente vandalizzata. Nella mattinata di oggi alcuni teppisti hanno provato a tagliare i piedi con una sega, poi hanno tentato di staccare la testa legando una corda al collo. La polizia ha protetto la zona, anche per il rischio che la statua crolli, che però al momento non sussisterebbe.

E' il secondo atto di vandalismo alla statua dell'attaccante svedese, a cui non è stato perdonato l'acquisto del 25% delle quote dell'Hammarby, club rivale del Malmo. Negli ultimi giorni è stata anche attaccata la casa di Ibrahimovic a Stoccolma, all'esterno della quale è apparsa la scritta "Giuda".