Commenta per primo

Alla fine di una gara combattuta e molto tattica, a spuntarla è l'equilibrio. Andria e Feralpi si annullano in un pari che delude le attese. I pugliesi hanno un approccio alla gara davvero deludente e gli ospiti ci provano subito: al 3' un azione avvolgente libera Fusari a tu per tu con Sansonna, il portiere miracoleggia sul doppio tentativo dell'attaccante e la porta resta inviolata. Al 12' la risposta azzurra: Berretti lancia bene Gambino, l'attaccante in piena area tira senza centrare il bersaglio. L'Andria prova a spingere, ma il Feralpi è molto organizzato e concede poco: al 22' sponda di Innocenti per Minesso che libera il tiro dal limite, Branduani respinge bene coi pugni. Il match si sblocca su palla inattiva: al 28' il corner battuto dal Feralpi pesca il bomber ospite libero in area piccola, Defendi di testa non perdona e porta avanti i suoi. L'Andria non riesce a rispondere e la prima frazione termina senza altri sussulti. Nel secondo tempo arriva la reazione dei pugliesi: al 55' splendido lancio di Innocenti per Comini, l'argentino penetra in area e con un tiro sul primo palo fa 1-1. Gli azzurri ci credono e continuano a premere: al 65' Gambino tira in maniera sbilenca da posizione favorevolissima; al 78' Berretti recupera la sfera ma la sua conclusione è respinta coi pugni da Branduani; all'88' Cossentino calcia dal limite dell'area e vede la palla sibilare vicina al palo. La rete non arriva, il triplice fischio invece sì: dopo 4' di recupero la gara si chiude sul risultato di parità.

ANDRIA
 
Il tecnico dell'Andria, Pino Di Meo: 'Abbiamo disputato un primo tempo al di sotto delle nostre possibilità, pagando la pesantezza del campo e senza trovare le giuste geometrie in fase offensiva. Nel secondo tempo abbiamo cambiato atteggiamento, pur non brillando in attacco abbiamo trovato un pareggio meritato e abbiamo creato i presupposti per segnare la seconda rete. Sicuramente non è andato benissimo il tandem offensivo Innocenti-Gambino, dopo questa prova non penso di riproporlo nuovamente. Tuttavia vincendo col Bassano mercoledì metteremmo a segno un bel filotto casalingo: dobbiamo ritrovare il successo'. 
 
FERALPI SALO'
 
Il tecnico del Feralpi Salò, Gianfranco Remondina: 'E' stata una partita difficile e abbiamo sofferto per mantenere il pareggio. Nel primo tempo abbiamo disputato una gran gara, creando palle-gol che non abbiamo sfruttato. Nel secondo invece abbiamo patito il ritorno dell'Andria, abbiamo pagato psicologicamente la consapevolezza di essere ultimi in classifica e abbiamo avuto paura di vincere. Mi ha fatto piacere ritornare ad Andria, piazza in cui ho allenato e in cui mi sarebbe piaciuto lavorare più tempo'.