Commenta per primo

Al 'Degli Ulivi' è una magia del fuori-categoria Ighli Vannucchi a decidere la concitata sfida di oggi in favore dello Spezia. Ad aprire le danze è però l'Andria, che al 16' crea la prima palla gol: Minesso con un gran cross pesca in area Loiodice, l'attaccante azzurro con una sforbiciata va a scheggiare la parte alta della traversa. Lo Spezia reagisce con la cattiveria delle big: al 23' una bella punizione di Testini pesca Iunco, capocciata vincente dell'attacante e vantaggio ligure. L'Andria accusa il colpo e rischia in varie occasioni di subire il colpo del ko, gli ospiti non riescono a concretizzare e il primo tempo si chiude sullo 0-1. I pugliesi rientrano in campo determinati e al 57' riescono ad addrizzare il match: Cossentino è bravo a sfruttare l’'scita errata di Russo e segnare così il gol dell'1-1. Allora cambia l'inerzia della gara e Gambino ha ben due occasioni per portare avanti i suoi, ma il centravanti le sciupa. Lo Spezia con grande freddezza sfrutta la caratura tecnica dei suoi: al 70' Iunco semina il panico nella difesa pugliese e serve Vannucchi, il fantasista punisce Menegon sul proprio palo con una gran conclusione, 1-2 per i bianchi. L'Andria questa volta non ha la forza di reagire, soprattutto perché trafitta nel suo momento migliore. I liguri si limitano a chiudere gli spazi fino al triplice fischio finale; i pugliesi restano invischiati nella zona calda dopo la prima sconfitta del 2012.

ANDRIA

L'allenatore dell'Andria, Giuseppe Di Meo: 'Giocavamo contro la squadra più forte del girone e in campo siamo riusciti a tenergli testa, almeno sul piano del gioco. Veniamo sempre puniti dagli episodi, il 2012 purtroppo non ha cambiato questa tendenza che ci insegue dall'inizio della stagione. Ora abbiamo una situazione delicata in classifica e dobbiamo reagire andando ancora una volta a prenderci dei punti lontano dal Degli Ulivi'.

SPEZIA

L'allenatore dello Spezia, Michele Serena: 'Avevo un po' di timore prima della gara. Dopo venti giorni di feste, per quanto avessimo lavorato sodo durante questa sosta, non sai mai cosa può succedere. Avevamo finito molto bene l'anno e oggi credo siamo stati abbastanza cinici, anche se ancora una volta potevamo fare qualche altro gol. Vannucchi ha grande qualità e lo ha dimostrato nuovamente, segnando contro un Andria che ci stava creando grosse difficoltà'.