1

Cinque giornate di squalifica in Inghilterra per Nicolas Anelka. L'attaccante francese del West Bromwich Albion paga a caro prezzo l'esultanza col gesto della quenelle (portandosi la mano sinistra sul braccio destro).

L'ACCADUTO - Il 28 dicembre Anelka esultò dopo un gol al West Ham (gara terminata 3-3 in cui il francese segnò una doppietta) imitando la quenelle, gesto messo in mostra per la prima volta dal comico francese Dieudonne (simile ad un saluto nazista ma con il braccio destro portato verso il basso anziché verso l'alto). Anelka ha sempre dichiarato che si trattava di un gesto anti-sistema, non certo razzista. Medesima la spiegazione data poi dalla punta nel corso dell'audizione, evidentemente poco convincente per chi aveva il compito di giudicarlo.

APPELLO ENTRO 7 GIORNI - E' il tempo entro il quale Anelka potrà ricorrere in appello (il giocatore è comunque ai box per un infortunio da circa un mese). La stampa britannica ha parlato di sanzione mite visto che in origine si parlava di una squalifica pari a 18 turni. Per Anelka invece è stata decisa la sanzione minima dal nuovo regolamento entrato in vigore a maggio: 5 turni per ogni tipo di gesto discriminatorio

 

Get Adobe Flash player